Lun. Lug 15th, 2024

Piemonte negli USA: 13 aziende del Food protagoniste a New York

Il commercio e l’attrattività tra Piemonte e New York continuano a rafforzarsi, confermando i solidi rapporti economici e strategici tra la regione italiana e gli Stati Uniti. Il Piemonte si prepara a giocare un ruolo da protagonista alla 68esima edizione del Summer Fancy Food, il più grande evento commerciale statunitense per l’industria alimentare, in programma dal 23 al 25 giugno 2024 al Javits Convention Center di New York.

Saranno 13 le aziende piemontesi del settore food a partecipare a questa importante fiera internazionale, presentando una vasta gamma di prodotti che vanno dai dolci ai condimenti, dal cioccolato ai formaggi, e ancora salse, caffè, pasta, riso, creme spalmabili e gelato. Si prevede la presenza di oltre 30.000 visitatori e 800 giornalisti. A guidare la delegazione sarà il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che insieme al ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, incontrerà gli operatori piemontesi presenti.

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha dichiarato: «Essere tra le prime regioni d’Italia nei rapporti economici con gli USA significa aver accresciuto la nostra competitività e attrattività. Il nostro impegno non solo sostiene l’export verso gli Stati Uniti, che rappresenta quasi il 10% delle vendite di prodotti piemontesi all’estero, ma favorisce anche l’insediamento di importanti realtà imprenditoriali americane sul nostro territorio. Inoltre, il turismo USA verso il Piemonte è in costante crescita, attirato dalla nostra cultura, bellezza, arte ed enogastronomia di eccellenza. Continueremo a investire risorse per alimentare questi scambi, fondamentali per l’economia e l’occupazione della nostra regione».

Il Piemonte al Summer Fancy Food

Ogni giornata della fiera sarà arricchita da cooking show e degustazioni di ricette e prodotti tipici piemontesi preparati dalla chef pluripremiata Silvia Baldini. Il 24 giugno, alle 17, si terrà un evento speciale “extra fiera” presso la scuola di cucina De Gustibus. Con la conduzione della produttrice televisiva Kathy McCabe, verrà servito un aperitivo che presenterà ai giornalisti americani l’offerta food&wine autunnale del Piemonte, con un focus sugli eventi enogastronomici di rilievo come il Salone del Gusto e la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. L’evento, supportato da Enit, includerà un cooking show di Silvia Baldini con piatti della tradizione piemontese.

Il valore degli scambi tra Piemonte e USA

Gli Stati Uniti rimangono un mercato chiave per il Piemonte. Nel primo trimestre del 2024, le esportazioni piemontesi verso gli USA hanno rappresentato l’8,3% del totale delle vendite all’estero, con un valore previsto di circa 1,3 miliardi di euro per il secondo anno consecutivo. Questo risultato colloca il Piemonte al quinto posto tra le regioni italiane per commercio con gli USA. Anche le importazioni dagli USA sono significative, ammontando a circa 450 milioni di euro.

Tra i settori più influenti nelle esportazioni verso gli USA figurano i macchinari e apparecchiature, i mezzi di trasporto e l’agroalimentare, quest’ultimo in crescita con un valore di 172 milioni di euro nel 2024. Anche il tessile e i metalli hanno mostrato un incremento nelle esportazioni. Gli Stati Uniti sono tra i primi quattro mercati di riferimento per aerospazio, automotive, biotecnologie, Ict, energia e ambiente, prodotti di alta gamma, tessile e agroalimentare nei progetti integrati di filiera finanziati dalla Regione.

L’internazionalizzazione delle imprese piemontesi è supportata da partecipazioni a fiere internazionali, business convention e workshop sul territorio, che vedono il coinvolgimento di aziende e buyer americani. In Piemonte, le aziende a capitale statunitense impiegano quasi il 20% degli addetti e producono il 20,4% del fatturato, testimoniando l’importanza degli investimenti americani nella regione.

In crescita il turismo americano in Piemonte

Anche il turismo mostra segni di crescita, con un aumento del 35% dei turisti statunitensi nel 2023 rispetto all’anno precedente. Torino, i laghi e le colline piemontesi sono tra le destinazioni preferite dai visitatori americani, attratti dall’unione di cultura, bellezza e eccellenza enogastronomica.

Questi scambi e collaborazioni non solo rafforzano i legami economici tra Piemonte e USA, ma rappresentano anche un volano per l’economia e l’occupazione regionale, sostenendo la crescita e la competitività delle imprese piemontesi sul mercato internazionale.

By Redazione

Canale di informazione su attualità e politica, lifestyle, comunicazione e i Comuni del torinese e non solo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.