Connect with us

Sagre e territorio

A Montaldo Dora è tempo di Sagra del Cavolo Verza

Da mercoledì 23 a domenica 27 novembre a Montalto Dora torna un appuntamento classico dell’autunno canavesano, la Sagra del Cavolo Verza, patrocinata come sempre dalla Città Metropolitana di Torino.

Published

on

cavolo verza

Da mercoledì 23 a domenica 27 novembre a Montalto Dora torna un appuntamento classico dell’autunno canavesano, la Sagra del Cavolo Verza, patrocinata come sempre dalla Città Metropolitana di Torino.

Il Cavolo Verza di Montalto Dora fa parte da molti anni del Paniere dei prodotti tipici, istituito dall’allora Provincia di Torino nel 2001, ed è alla base di molte ricette che si possono gustare durante la sagra: la Süpa ‘d pan e còj, la Bagna caôda, il Capônèt. La Sagra è una vetrina delle eccellenze del territorio, in cui passato e presente, gastronomia, cultura e folklore locale si alternano, regalando a migliaia di visitatori emozioni, atmosfere d’antan e sapori autentici della tradizione contadina. Domenica 27 novembre con la Grande Fiera il paese si animerà con gli espositori commerciali, la musica, il folklore e le delizie gastronomiche.

Il programma della Sagra del Cavolo Verza

Il programma ufficiale della Sagra si aprirà mercoledì 23 novembre all’anfiteatro comunale Angelo Burbatti alle 20 con la cena “A tavola con le eccellenza del territorio” a cura dell’Associazione Ristoranti della Tradizione Canavesana.

Giovedì 24 e venerdì 25 novembre, sempre nell’anfiteatro Burbatti, ci saranno le Serate della Bagna Caôda alla presenza dello chef Francesco Venturino con inizio alle 20,30, in collaborazione con l’associazione sportiva Castellero di Montalto Dora.

Sabato 26 novembre è in programma l’apertura straordinaria del castello di Montalto Dora, dalle 9,30 alle 17, con visite guidate gratuite e senza prenotazione. Sempre sabato 26, nel piazzale antistante la chiesa, alle 14,30 inizierà l’esposizione-concorso delle migliori produzioni locali di Cavolo VerzaLa premiazione è prevista alle 16, dopo la valutazione da parte della giuria.

La sera a partire dalle 19 via Mazzini si animerà con “La magica via della lanterne”, che proporrà musica, cibo e folclore, per un tuffo nella tradizione del Canavese del XX secolo. Il 27 novembre la Grande Fiera della Domenica a partire dalle 7,45 animerà il centro storico e l’area di fronte all’anfiteatro Burbatti con i prodotti agroalimentari. Le vie del gusto proporranno le specialità enogastronomiche piemontesi e valdostane, mentre musiche e folklore animeranno il paese. Per gli amanti dei cavalli ci sarà la terza edizione del Palio dei Comuni, con la prima manche alle 10,30 e la seconda alle 13,30.

La spettacolare gara equestre vedrà confrontarsi 16 Comuni canavesani, abbinati con la formula del sorteggio (modello Palio di Siena) e impegnati in una sfida tra attacchi con due manche a tempo, su carrozze sportive trascinate da pariglie di cavalli.

L’enogastronomia della tradizione

Nel weekend della Sagra a Montalto Dora si potrà cenare sabato 26 o pranzare domenica 27 nel Ristorante Centrale della Sagra a cura dell’associazione sportiva Pallavolo Montalto nell’anfiteatro Burbatti. Sarà l’occasione per gustare gli agnolotti al Cavolo Verza, la polenta della festa e altri piatti della tradizione contadina. Dietro la chiesa parrocchiale l’Associazione dei coltivatori del Cavolo Verza proporrà specialità a base di cavolo, solo per asporto. Il Ristoro dell’Oratorio sarà aperto sia per la cena di sabato che per il pranzo domenicale e offrirà le specialità tradizionali piemontesi e altre gustose novità. Lo Street Food di alta qualità sarà invece a cura dei Ristoranti della Tradizione Canavesana. Saranno presenti in Fiera le Proloco del territorio con i loro prodotti tipici.

Il programma della Sagra del Cavolo Verza prevede anche una serie di appuntamenti culturali. Il Parco Archeologico del Lago Pistono proporrà la visita guidata “Un tuffo nella Preistoria” alle 10 e alle 14,30 di domenica 27 novembre, per tornare indietro di 6500 anni e scoprire come viveva l’uomo durante l’era neolitica. Il parco archeologico, immerso in un bosco planiziale e caratterizzato dalle ormai celebri Terre Ballerine, propone ricostruzioni a scala reale delle costruzioni neolitiche, con la possibilità di conoscere e maneggiare gli antichi utensili e vedere i reperti scoperti durante gli scavi archeologici e custoditi in uno spazio espositivo. Le visite e le passeggiate guidate da un archeologo partiranno dal Municipio e la prenotazione è obbligatoria sino ad esaurimento dei posti disponibili, entro le 16 di sabato 26 novembre.

Sabato 26 e domenica 27 novembre sono in programma escursioni naturalistiche guidate tra le colline, i vigneti e i laghi di Montalto Dora, organizzate dall’associazione Informatori Turistici Volontari

Sabato 26 alle 14 ci sarà l’escursione “Alla ricerca del Lago Coniglio e Terre Ballerine” adatta per famiglie con bambini, della durata di tre ore. È invece più adatta agli adulti “L’antica via del Castello”, una passeggiata di due ore e mezza con salite di lieve difficoltà. 

Domenica 27 alle 9 si potrà percorrere l’Anello del Montesino, con la salita ai “3 bui”. L’escursione dura tre ore ed è adatta a persone esperte e allenate. Alle 10 inizierà invece l’escursione “Strada delle vigne e Lago Pistono”, della durata di due ore, adatta per famiglie con bambini. Alle 14 è in programma l’itinerario “Lago Nero tra miti e leggende e salita al Monte del Maggio” della durata di tre ore con salite di lieve difficoltà. Per tutte le escursioni si raccomandano scarpe da trekking.

Continue Reading
Click to comment

Rispondi

Copyright © 2022 LoScoprinotizie. Canale di informazione su attualità e politica, lifestyle, comunicazione e i Comuni del torinese e non solo.
Responsabile di redazione Debora Pasero. Via Palazzo di Città 2/b - 10023 Chieri (TO) P.IVA: 11441470017
Per comunicati stampa, lettere, fotografie, opinioni : redazione@loscoprinetwork.it Tutti i diritti riservati | Progetto LoScoprinetwork | Consulta la Privacy Policy