UN PROGETTO DI

Stazioni tattili al Museo del Tessile

di Vittoria Savino Nov 8, 2023

Nuove stazioni tattili e un apertura straordinaria: appuntamento venerdì 10 novembre, dalle 15 alle 18, al Museo del Tessile di Chieri. L’evento è gratuito ed è un’occasione non solo per vedere ma anche per conoscere e toccare i tessuti artigianali e naturali.

Le stazioni tattili, con campionari realizzati da Lisa Fontana, giovane textile artist che da alcuni anni collabora anche con la Fondazione Chierese per il Tessile e per il museo del Tessile, fanno parte di un progetto presentato a fronte del bando “Musei Accessibili”, finanziato dalla Regione Piemonte. Le cassettiere di pregio appartenute al Museo Egizio di Torino e donate alla Fondazione dai Musei Reali sono ora impiegate quali stazioni tattili, con campioni tessuti a mano utilizzando filati naturali. Dal lino alla canapa, bambù e ortica, ma non solo; vengono infatti anche impiegati vari tipi di seta e fibre eco-sostenibili di nuova generazione prodotte dalla Lenzing.

Interventi per superare le barriere architettoniche

Grazie ai fondi regionali, è stata migliorata l’accessibilità del Museo del Tessile. Il portone di accesso al civico 6 di Via Santa Clara è stato rinnovato ad hoc dallo scenografo Claudio Zucca, con una modanatura lignea effimera con insegna incorporata e campanello ad altezza accessibile a tutti. Coniugando così le esigenze estetiche, di conservazione e di fruizione. Negli anni scorsi, lo stesso scenografo aveva già contribuito al riallestimento del museo. Sia all’interno del percorso espositivo sia nell’Orto Botanico del Tessile, realizzando ad hoc i pannelli informativi con dicitura scientifica in Braille e QR code di rimando audio-video. 

L’ingresso al complesso monumentale di Santa Chiara da Via Giovanni Demaria 10, da cui si accede ai laboratori nonché all’Archivio storico e alla Biblioteca specialistica della Fondazione, è stato anch’esso oggetto di interventi mirati al superamento delle barriere architettoniche. Il portone ligneo è stato restaurato da Bruno Eterno, mentre i lavori di falegnameria, nonché di manutenzione, riparazione e verniciatura dei serramenti sono stati realizzati da Bruno Zanin e dai volontari Dino Buriola, Graziano Iseppi, Beppe Masiero e Walter Borsetto. 

Il comune di Chieri ha inoltre ripristinato l’impianto elettrico nell’androne e predisposto un citofono oltre a un punto di connessione elettrica indispensabile per l’installazione, con permesso della Soprintendenza, del nuovo monta-scale della TK Solutions. Tale ausilio assicura piena accessibilità al portico di congiunzione dei locali dell’antico convento di Santa Chiara, sede operativa dell’Associazione Amici del Ricamo Bandera, oltre che della Fondazione.

Per prenotare la visita, scrivere a prenotazioni@fmtessilchieri.org 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *