Connect with us

Ambiente

Riciclare la plastica nelle pavimentazioni stradali

Sperimentare nuovi usi della plastica: il progetto di Città metropolitana di Torino, Politecnico di Torino, Acea Ambiente e Brillada & C

Published

on

La produzione di rifiuti di plastica continua ad essere, a livello nazionale e locale, molto consistente, nonostante tutte le azioni messe in campo per la riduzione e il riciclo. A ciò si aggiunge, come ulteriore criticità, che il riciclo meccanico è attualmente utilizzato solo per una quota non considerevole dei rifiuti di plastica, e le frazioni restanti vengono avviate pressoché completamente a forme di recupero energetico.

Sperimentare nuovi usi della plastica

Ricercare soluzioni per il riutilizzo di queste frazioni non riciclate meccanicamente è alla base di una sperimentazione a cui hanno dato il via Città metropolitana di Torino, Politecnico di Torino, Acea Ambiente e Brillada Vittorio & C, che per suggellare la collaborazione hanno siglato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa: l’idea è quella di verificare se sia possibile utilizzare polimeri riciclati – ovvero rifiuti plastici rilavorati – nelle pavimentazioni stradali. 

La sperimentazione ha come obiettivo uno studio di fattibilità sull’utilizzo di polimeri derivati dalla preparazione di frazioni non funzionali al riciclo meccanico della raccolta differenziata di imballaggi in plastica o di scarti pre-consumo, prima di eventualmente predisporre un più articolato progetto di ricerca e dimostrazione su scala reale.

«La Città metropolitana di Torino è responsabile della manutenzione di oltre 2.800 km di strade – spiegano il vicesindaco Jacopo Suppo e il consigliere delegato all’Ambiente Gianfranco Guerrini –e ha la necessità di verificare soluzioni innovative per le pavimentazioni stradali che possano garantire standard qualitativi e di sicurezza unitamente alla riduzione dell’impatto ambientale e alla sostenibilità economica».

La collaborazione della Città metropolitana di Torino con il Politecnico di Torino sul tema dei conglomerati bituminosi addittivati con prodotti post-consumo è iniziata nel 2008, attraverso diversi progetti (uno dei quali finanziato dal programma europeo LIFE+ e uno successivo da fondi del Ministero dell’Ambiente).

In particolare il dipartimento di Ingegneria dell’ambiente, del territorio e delle infrastrutture (Diati) è la struttura di riferimento dell’Ateneo torinese per lo studio di tecnologie che mirano alla salvaguardia, alla protezione e alla gestione dell’ambiente e del territorio, all’utilizzo sostenibile delle risorse e allo sviluppo ottimizzato ed eco-compatibile delle infrastrutture e dei sistemi di trasporto.

Plastica: materiale innovativo nell’ingegneria civile

«Il progetto di ricerca costituisce un’eccezionale opportunità per dare seguito alla missione di trasferimento tecnologico del Politecnico di Torino in un settore – quello delle pavimentazioni stradali – nel quale le innovazioni debbono contribuire alla valorizzazione del patrimonio infrastrutturale esistente» rimarca Ezio Santagata, professore ordinario di “Strade, ferrovie e aeroporti” e direttore del “Laboratorio sperimentale di materiali innovativi e di recupero per le infrastrutture dell’ingegneria civile”.

«Gli studi che verranno sviluppati in laboratorio e sul campo saranno in linea con le attuali tendenze della comunità scientifica internazionale, dove il riutilizzo di polimeri di riciclo rappresenta una sfida di grande interesse applicativo» aggiunge Davide Dalmazzo, professore associato di “Strade, ferrovie e aeroporti”. 

La società Acea Ambiente S.r.l., anche attraverso le sue Società controllate, si configura quale primario operatore nazionale nelle attività di trattamento, selezione, recupero e smaltimento di rifiuti, e della loro valorizzazione energetica: «Il progetto avviato– spiegano da Acea Ambiente è di particolare interesse poiché potrebbe portare a soluzioni innovative per il riciclo di una frazione plastica oggi avviata pressoché completamente a forme di recupero energetico o a smaltimento. La rilevanza strategica per il nostro gruppo sta anche nell’opportunità data dal tipo di applicazione visto il consistente numero di chilometri di pavimentazioni stradali ogni anno rinnovate».

Il futuro nell’economia circolare

La società Brillada Vittorio & C. Sn.c. è un’azienda specializzata nella realizzazione di infrastrutture stradali ed operante da oltre 60 anni sul territorio metropolitano: «Con questo progetto – sottolinea Vittorio Brillada, key account manager della società – l’obiettivo è quello di sviluppare nuove tecnologie, che possano offrire soluzioni integrate coniugando le performance tecniche delle pavimentazioni stradali con il riciclo di sottoprodotti, in un’ottica di economia circolare».

Lo Scoprieventi

Quali stereotipi e quali realtà?

Quali stereotipi e quali realtà?

Nell’ambito delle iniziative promosse in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Città metropolitana di Torino organizza una giornata di confronto, giovedì 1 dicembre a partire dalle 9.30 presso la sede di corso Inghilterra dal titolo “Autori di violenza contro le donne: quali stereotipi e quali realtà?”.

Advertisement

STILI CONTEMPORANEI

Focus2 mesi ago

Maestri del Gusto 2022-2023

Spazio ai Maestri! 222 imprenditori eccellenti dell’enogastronomia locale,”Maestri”, secondo Camera di commercio di Torino, Slow Food e Laboratorio Chimico

didattica al museo del tessile didattica al museo del tessile
Lifestyle8 mesi ago

La didattica al Museo del Tessile incontra vecchie e nuove tradizioni

La didattica del 2022 al Museo del tessile coniuga natura, arti tessili, tradizione e nuove sperimentazioni.

In Cucina8 mesi ago

“Steak House e Macellerie d’Italia”: la prima guida per gli amanti della carne

Carnivori di tutta Italia non potete perdervi: “Steak House e Macellerie d’Italia”, la prima guida italiana dedicata a questo settore...

colore-2022-very-peri-viola-blu-colori-comunicazione-loghi-brand colore-2022-very-peri-viola-blu-colori-comunicazione-loghi-brand
comunicazione9 mesi ago

Very Peri: creatività e positività per il colore dell’anno 2022

Il mondo è colore. Ogni tonalità racconta la contemporaneità ed evoca una sensazione. Le emozioni sono strettamente collegate ai colori:...

In Cucina11 mesi ago

World Pizza Day: una giornata intera per celebrare il cibo italiano più amato al mondo

Napoletana, romana o con impasto integrale. Cotta a legna o su pietra, rotonda o rettangolare. In qualunque modo sia fatta...

Lifestyle11 mesi ago

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è la “Torinese dell’anno 2021”

Il Made in Italy non riguarda solo i prodotti eccellenti del nostro territorio ma anche le personalità di spicco che...

Lifestyle11 mesi ago

C’era una volta l’albero di Natale

L’origine dell’albero di Natale potrebbe risalire all’epoca dei druidi. Per i sacerdoti celti, infatti, l’abete era un simbolo di vita...

meme meme
comunicazione11 mesi ago

I meme al centro di Torino: il primo evento con #memissima

C'è chi li ama, chi invece li odia: si tratta di meme. All’Off Topic, l’hub culturale più frequentato di Torino...

Lifestyle12 mesi ago

Cameretta: lo spazio dedicato ai più piccoli 

La cameretta è il luogo dedicato ai più piccoli, ed è importante che questo spazio sia confortevole e adatto alle...

Lifestyle1 anno ago

Torino: da capitale sabauda a capitale della musica

Torino sarà il palco dell'Eurovision 2022. Un'ottima occasione di ripartenza all'insegna della musica e delle bellezze sabaude.

LoScopribenessere

Antibiotici: come farne un uso responsabile

Antibiotici: come farne un uso responsabile

Oggi si celebra la Giornata Europea sull’uso consapevole degli antibiotici e occorre fare chiarezza sull’utilizzo di questi medicinali.

Copyright © 2022 LoScoprinotizie. Canale di informazione su attualità e politica, lifestyle, comunicazione e i Comuni del torinese e non solo.
Responsabile di redazione Debora Pasero. Via Palazzo di Città 2/b - 10023 Chieri (TO) P.IVA: 11441470017
Per comunicati stampa, lettere, fotografie, opinioni : redazione@loscoprinetwork.it Tutti i diritti riservati | Progetto LoScoprinetwork | Consulta la Cookie & Privacy Policy