UN PROGETTO DI

Mar. Giu 25th, 2024

Mobilità sempre più sostenibile grazie ai PNRR

mobilità sostenibile

Tre progetti per la mobilità sostenibile nella Zona Ovest di Torino con 78 km di ciclovie.

Mobilità sostenibile, rigenerazione urbana e turismo sono tra i principali filoni di finanziamento del Pnrr e dei fondi Europei del Next Generation Eu. Per i Comuni della Zona Ovest di Torino, con Rivoli e Venaria capofila, si sono concretizzati in 3 progetti. L.Ines, Bike Onda e Ciclovia delle Regge. In totale 78 km di percorsi ciclabili che ridisegneranno anche lo spazio urbano circostante. Gli studi di fattibilità dei due progetti, finanziati dalla Fondazione Compagnia di San Paolo e cofinanziati da Città metropolitana di Torino e dagli stessi Comuni, sono stati presentati il 12 luglio in un convegno al Castello di Rivoli.

Un nuovo disegno per la viabilità

«I comuni dell Zona Ovest e del Patto territoriale si sono immaginati lo sviluppo del loro territorio a partire da un nuovo concetto di mobilità. È un progetto ambizioso che tiene insieme da Villarbasse a Venaria e che ha l’ambizione di arrivare fino a Stupinigi – ha spiegato Jacopo Suppo, vicesindaco della Città metropolitana di Torino – La Città metropolitana in questo caso è stato l’ente di secondo livello che l’ha aiutato nella progettazione e nella fase di finanziamento iniziale».

Il progetto L.in.es è stato ideato come ridisegno delle grandi arterie di viabilità del territorio. L’obiettivo è rendere le infrastrutture sostenibili, multimodali, resilienti, accessibili a tutti i cittadini. Fra gli interventi trainanti il ridisegno di corso Francia come “boulevard europeo”. Inoltre l’estensione della Metro 1 fino a Cascina Vica che consentirà una riduzione del traffico e uno sviluppo di alcune direttrici vero i Comuni di Villarbasse, Rosta, Buttigliera e Alpignano, Pianezza.

BikeOnda valorizza in chiave cicloturistica l’area interessata dal torrente Ceronda. Promuovendo il recupero del patrimonio storico e naturalistico presente. Particolare attenzione ai Comuni di Venaria, Druento, San Gillio, Fiano e la Cassa, tutti ricompresi nel parco La Mandria.

Il terzo elemento, Ciclovia Corona delle delizie, è di collegamento trasversale ai due progetti, e si snoda lungo una direttrice che da Venaria raggiunge il Castello di Rivoli attraversando i comuni di Druento, Pianezza, Alpiganno e Collegno per raggiungere Rivalta e collegarsi infine alla Palazzina di caccia di Stupinigi.

Fonte: Comunicato Stampa- Torino Città Metropolitana


google.com, pub-5970322842197106, DIRECT, f08c47fec0942fa0

By Redazione

Canale di informazione su attualità e politica, lifestyle, comunicazione e i Comuni del torinese e non solo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.