Connect with us

Attualità e politica

Maturità 2020: come cambia l’Esame di Stato

La Maturità 2020 sarà priva di prove scritte e si baserà totalmente sul colloquio orale dalla durata di un’ora. Il via è previsto per il 17 giugno.

Published

on

Ormai è un dato di fatto: la Maturità 2020 sarà priva di prove scritte e si baserà totalmente sul colloquio orale dalla durata di un’ora. Il via è previsto per il 17 giugno. Le scuole riapriranno quindi prima di settembre, ma solo per permettere a circa cinquecentomila maturandi di sostenere l’Esame di Stato.
Il Ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, assicura che l’esame si svolgerà in totale sicurezza e in aula, ma solo se l’emergenza sanitaria non peggiorerà. Sono ancora da definire gli ultimi dettagli, anche se è comunque ben chiara la struttura di come si terrà il colloquio.

I cambiamenti della Maturità 2020

Una delle grandi differenze con gli altri anni, è la totale assenza delle prove scritte. Niente tema di italiano e niente seconda prova con le materie di indirizzo. La Maturità 2020 si svolgerà attraverso un super orale, della durata massima di un’ora per ogni studente.
Un altro cambiamento riguarda la commissione. Formata sempre da sette persone, a valutare gli studenti non ci saranno però commissari esterni, a eccezione del presidente. I maturandi si presenteranno quindi davanti ai propri docenti, poiché sono le persone che conoscono meglio i loro percorsi scolastici.
Per quanto riguarda, invece, la valutazione, non ci sono grossi stravolgimenti. Il voto è sempre di 100 punti, con l’orale che varrà un massimo di 40 punti. I restanti 60 punti saranno assegnati e rivalutati in base ai crediti ottenuti nel triennio. Per la promozione, si deve ottenere il punteggio di 60/100. Sarà materia d’esame il programma degli ultimi tre anni scolastici, compresi gli argomenti affrontati durante le lezioni online.

Come si svolgerà l’Esame di Stato

Salvo nuove disposizioni e cambiamenti dovuti allo sviluppo della pandemia, il colloquio orale si svolgerà in presenza. Questo significa che ogni maturando si presenterà fisicamente davanti alla commissione e un paio di testimoni. Ovviamente sarà tutto in sicurezza: le aule saranno sanificate e verrà garantita la distanza, mentre docenti e studenti indosseranno la mascherina. Le uniche eccezioni riguardano gli studenti con disabilità, immunodepressi o che rientrano dall’estero. Per loro, la Maturità 2020 si svolgerà in videoconferenza.
La data d’inizio è mercoledì 17 giugno, giorno in cui era prevista la prima prova scritta. Ogni colloquio non durerà più di un’ora ed è fissato un massimo di cinque colloqui al giorno.

Ma come verrà suddiviso il colloquio?

Dagli ultimi chiarimenti arrivati dal Ministro Azzolina, l’esame orale sarà suddiviso in cinque parti. Per iniziare, gli studenti devono presentare e discutere un breve elaborato sulle materie di indirizzo. Si tratta di uno scritto simile a una mini-tesina (eliminata definitivamente lo scorso anno) da cui dare il via alla prova.
Dopodiché, il maturando dovrà analizzare un testo di letteratura italiana e rispondere alle domande inerenti. La commissione proporrà un testo studiato durante l’anno.
Il colloquio proseguirà con la discussione di argomenti scelti dalla commissione. Il maturando, infine, dovrà esporre le esperienze trasversali al percorso scolastico, e dimostrare le proprie conoscenze su Costituzione e Cittadinanza.

Lo Scoprieventi

Giornata Mondiale dell’Acqua: il Mare è un bene comune a Pino Torinese

Giornata Mondiale dell’Acqua: il Mare è un bene comune a Pino Torinese

Mercoledì 22 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, Pino Torinese ospiterà un’importante iniziativa per riflettere, insieme al gruppo locale “Plastic Free”, sulle disastrose conseguenze dell’inquinamento da plastica nei nostri oceani. L’evento, dal titolo “Mare, bene Comune. Cosa possiamo fare per proteggerlo?”, si terrà presso l’Auditorium del Centro Polifunzionale di via Folis, 9 (piazza Maria […]

Advertisement

STILI CONTEMPORANEI

magia magia
Lifestyle3 mesi ago

Magia del Natale da ritrovare

Il Natale è passato, senza però portare con sé la sua magia. Da sempre il Natale è una delle feste...

Nerd Nerd
Lifestyle3 mesi ago

Il Natale dei Nerd

Arriva Natale ed è già partita la corsa ai regali. C’è una categoria di persone i cui regali sono sempre...

Focus6 mesi ago

Maestri del Gusto 2022-2023

Spazio ai Maestri! 222 imprenditori eccellenti dell’enogastronomia locale,”Maestri”, secondo Camera di commercio di Torino, Slow Food e Laboratorio Chimico

didattica al museo del tessile didattica al museo del tessile
Lifestyle12 mesi ago

La didattica al Museo del Tessile incontra vecchie e nuove tradizioni

La didattica del 2022 al Museo del tessile coniuga natura, arti tessili, tradizione e nuove sperimentazioni.

In Cucina1 anno ago

“Steak House e Macellerie d’Italia”: la prima guida per gli amanti della carne

Carnivori di tutta Italia non potete perdervi: “Steak House e Macellerie d’Italia”, la prima guida italiana dedicata a questo settore...

colore-2022-very-peri-viola-blu-colori-comunicazione-loghi-brand colore-2022-very-peri-viola-blu-colori-comunicazione-loghi-brand
comunicazione1 anno ago

Very Peri: creatività e positività per il colore dell’anno 2022

Il mondo è colore. Ogni tonalità racconta la contemporaneità ed evoca una sensazione. Le emozioni sono strettamente collegate ai colori:...

In Cucina1 anno ago

World Pizza Day: una giornata intera per celebrare il cibo italiano più amato al mondo

Napoletana, romana o con impasto integrale. Cotta a legna o su pietra, rotonda o rettangolare. In qualunque modo sia fatta...

Lifestyle1 anno ago

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo è la “Torinese dell’anno 2021”

Il Made in Italy non riguarda solo i prodotti eccellenti del nostro territorio ma anche le personalità di spicco che...

Lifestyle1 anno ago

C’era una volta l’albero di Natale

L’origine dell’albero di Natale potrebbe risalire all’epoca dei druidi. Per i sacerdoti celti, infatti, l’abete era un simbolo di vita...

meme meme
comunicazione1 anno ago

I meme al centro di Torino: il primo evento con #memissima

C'è chi li ama, chi invece li odia: si tratta di meme. All’Off Topic, l’hub culturale più frequentato di Torino...

LoScopribenessere

Quante fibre bisogna mangiare?

Quante fibre bisogna mangiare?

Le fibre sono dei carboidrati complessi che il corpo umano non riesce a digerire. Nonostante questo, una dieta ben equilibrata ne prevede in abbondanza. In particolare esistono fibre solubili e insolubili, ciascuna con un compito fondamentale per far funzionare il nostro stomaco e il nostro intestino. Scopri a cosa servono le fibre e quante dovresti […]

Copyright © 2022 LoScoprinotizie. Canale di informazione su attualità e politica, lifestyle, comunicazione e i Comuni del torinese e non solo.
Responsabile di redazione Debora Pasero. Via Palazzo di Città 2/b - 10023 Chieri (TO) P.IVA: 11441470017
Per comunicati stampa, lettere, fotografie, opinioni : redazione@loscoprinetwork.it Tutti i diritti riservati | Progetto LoScoprinetwork | Consulta la Cookie & Privacy Policy